Al Cremlino hanno chiamato «il delirio» le parole di Sikorski sulla proposta di Putin di dividere l’Ucraina

Al Cremlino non percepiscono la dichiarazione di un ex-ministro degli esteri Polacco Radoslav Sikorsky, che Vladimir Putin ha suggerito all’ex-premier del paese Donald Tusk la sezione di Ucraina. Lo ha dichiarato il portavoce del presidente della federazione RUSSA Dmitry Peskov.

«Ora, viene visualizzato il numero di delirio da parte di persone viventi e dagle persone immaginari», ha detto Peskov.

In precedenza, il presidente russo spingeva la Varsavia a invadere l’Ucraina. «Putin vuole, che la Polonia introduce le forze armate in Ucraina. Sono questi i segnali che ci hanno mandato», ha detto Sikorski. Poi ha specificato: «È stata la prima cosa che Putin ha detto il mio primo ministro Donald Тusk, quando lui è venuto a Mosca. Egli ha inoltre affermato che l’Ucraina è un paese artificiale e che Leopoli è una città polacca, e perché non dobbiamo soltanto risolvere questo insieme». Il dialogo, secondo il Sikorski, si è verificato nel 2008.

Lascia un commento