APCE ancora una volta ha invitato la Russia a liberare Savchenko

Il comitato dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa (APCE) sui migrazioni, rifugiati e profughi, ha sottolineato che deputata ucraina Nadia Savchenko continua a rimanere in prigione nella Federazione Russa e chiede di liberarla.

«Egli (il Comitato — editor) ha sottolineato che il 16 marzo 2015 dopo il rifiuto di scambiare Savchenko con altri detenuti nell’ambito degli accordi di Minsk, ha ripreso lo sciopero della fame sotto il rischio di pesanti conseguenze per la sua salute», — è scritto in un comunicato del comitato, diffuso il lunedì.

Il comitato ha ricordato che Nadia Savchenko è un membro della delegazione ucraina in APCE e nominato un membro del Comitato.
«In base ad un accordo sui privilegi e immunità del Consiglio d’Europa, Savchenko doveva essere consentito di partecipare alla riunione del Comitato il 23 marzo prossimo», — è scritto in un comunicato.

I membri del Comitato, ancora una volta hanno esortato le autorità russe liberare la deputata ucraina.

Lascia un commento