> Ciò che la Flotta della federazione RUSSA è rimasta in Crimea, è servito come base per l'acquisizione della penisola, - ammiraglio della federazione RUSSA - News Ucraina

Ciò che la Flotta della federazione RUSSA è rimasta in Crimea, è servito come base per l’acquisizione della penisola, — ammiraglio della federazione RUSSA

La Flotta della federazione RUSSA (BSF) ha fornito nel mese di febbraio 2014 delle spedizioni nascoste delle diverse unità russe in Crimea, che lì bloccavano le truppe ucraine.

Su questo ha raccontato l’ex comandante della Flotta Russa l’ammiraglio Igor Kasatonov.
aggressione-russa flota-russa-del-mar-nero lesercito-ucraino le-prove-dellagresione-russa-in-ucraina occupazione-della-crimea politica-ucraina russia truppe-russe ucraina Ciò che la Flotta della federazione RUSSA è rimasta in Crimea, è servito come base per l acquisizione della penisola, - ammiraglio della federazione RUSSA
«Quello che Flota Russa del Mar Nero c’era stato prima ed è rimasto (in Crimea. — Ndr.), è servito come base per le seguenti, dopo il 23 febbraio dello scorso anno, azioni. Si può dire che la Flotta ha preparato piazza pulita, gli ufficiali sapevano che succede intorno, dove si trovano le unità militari ucraini, gli scenari di sviluppo di eventi si erano studiati sulle mappe. Cioè la Flotta aveva  affrontato le loro attività — sono state consegnate le «uomini gentili», dal 27 al 28 febbraio è stato preso il Consiglio Supremo di Crimea», ha riferito Kasatonov, specificando che la funzione di «uomini gentili» svolgevano le forze speciali dell’esercito.

Raccontando i dettagli dell’operazione, ex-comandante della BSF ha citato le parole del generale-il colonnello Volkov, si è svolta la brillante concentrazione di mezzi e di forze speciali in Crimea con l’applicazione di eventi mascherati, imprevisti per gli ucraini, ma anche una vasta serie di misure per anticipo di disinformazione del nemico».

Secondo lui, le navi venivano da Novorossiysk, e le truppe erano nell’aria.

Lascia un commento