Dopo i bombardamenti dei russi in Debaltsevo stati trovati 500 cadaveri delle persone civili — rappresentante degli stati UNITI in Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite

In Debaltsevo nei sotterranei di case stati trovati 500 cadaveri di cittadini civili.

Ha detto il rappresentante permanente degli stati UNITI alle Nazioni Unite Samantha Power, nel corso di una riunione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite questo venerdì.

«In relazione (l’assistente Segretario Generale delle Nazioni Unite per i diritti umani Shimonovic) non sono elencati centinaia di vittime ignoti, che sono rimasti in Debaltsevo. Così, il mese scorso, 500 cadaveri sono stati scoperti dopo la rimozione dell’assedio — 500 cadaveri, nelle case e nelle cantine, in cui le persone si nascondevano dai bombardamenti a tapeto russi», ha detto.

Power anche ricordato che il leader di «DNR» dichiarò, che tutti quali che non hanno lasciato la città, saranno sotto i loro bombardamenti. Nonostante ciò le vie d’uscita della città erano sempre sotto i bombardamenti. «Cioè, le persone hanno rischiato, sia restando, che uscendo dalla città», ha aggiunto.

Lascia un commento