Fino a quando la Russia non riconosce le basi del diritto internazionale, il suo ritorno al G8 per noi è inaccettabile, — Merkel

Il ritorno al formato G8 non è possibile finché le azioni della Russia sono in contraddizione con il diritto internazionale.

Ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel, parlando giovedì in parlamento, in vista del vertice partenariato orientale di Riga.

«La Russia non sarà presente al summit del G7 a Ellmau, perché oggi ci rendiamo conto del G7 come unione, uniti da valori comuni», ha detto Merkel.

«Fino a quando la Russia non riconosce nozioni di base del diritto internazionale e agisce di conseguenza, un ritorno al G8 per noi è inaccettabile», ha aggiunto la cancelliera.

Ricordiamo, attualmente il «Gruppo dei Sette» comprende i seguenti paesi: Germania, Stati Uniti, Canada, Giappone, Francia, Regno Unito, Italia.

Lascia un commento