I militanti di «DNR», allontanandosi da Shirokie, si sono rafforzati in prossimità di altri villaggi, OSCE

Vice capo della Missione Speciale addetto al monitoraggio dell’OSCE in Ucraina Alexander Hug dichiara di minacce agli abitanti di villaggi Sakhanka, Sopino e Berdianske (settore «M», provincia di Donetsk) in relazione con la creazione di milizie «DNR» di nuove posizioni di combattimento. Lo ha detto in un briefing a giovedì a Kiev.

«DNR» ha stabilito delle nuovi posizioni di difesa sulla strada di Sakhanka non controllata da Kiev. I militanti sono sottoposti gli abitanti di questo insediamento e dai villaggi vicini Berdianske e Sopine a bombardamenti», ha detto Hug in un briefing a giovedì a Kiev.

Hug ha anche aggiunto: «SMM OSCE registra continui bombardamenti su questi territori. Ora, gli abitanti di questi villaggi si trovano nello stesso pericolo, come gli abitanti di Shirokine, lì, questa situazione è durata per mesi e mesi».

Vice capo della Missione ha confermato che al momento in Shirokine non ci sono più civili. «Abbiamo visto la distruzione di massa, in particolare nel sud del paese. L ‘ 80% delle case e delle infrastrutture sono distrutte, tutta la zona è costellata da proiettili inesplose. Lì  ora non c’è nemmeno la «DNR», ha sottolineato.

Lascia un commento