I militanti hanno concentrato e applicano intensamente i carri armati e l’artiglieria pesante in direzione di Mariupol, speaker ATO.

I militanti non smettono di bombardare in maniera provocatoria dalle armi non autorizzati, anche se la loro intensità è diminuita.

Tali dati presentato oggi in un briefing il portavoce dell’Amministrazione del Presidente dell’Ucraina per l’ATO colonnello Andrea Lysenko.

In direzione di Lugansk la situazione rimane relativamente stabile — i fatti di massiccio uso di armi pesanti su questa linea di difesa non sono stati registrati. Uomini armati hanno commesso una serie di provocazioni armate con l’applicazione di mortai e armi di piccolo calibro questo pomeriggio nella Stanitsa Luhanska e lungo l’autostrada di Bakhmutka da Crimske a Zolote. A causa di bombardamenti da parte di uomini armati nella Stanitsa Luganska ci sono danni di abitazioni e infrastrutture.

In direzione di Mariupol la situazione in escalation. L’avversario ha concentrato le armi pesanti (carri armati e artiglieria) in prossimità della linea di contatto e la applica intensamente. A causa di bombardamenti nemici sotto il fuoco si sono trovati le nostre posizioni in Bogdanivka, Starognativka, Shirokine e Berdjanske. Tradizionalmente, i militanti si attivano nel pomeriggio e all’imbrunirsi.

Lascia un commento