I militanti hanno sparato contro le posizioni di «Azov» a Shirokine

Colpi di mortaio militanti hanno sparato contro dei posizione del reggimento «Azov»a Shirokine. Lo ha detto il consigliere del ministro degli interni Zorjan  Shkiriak, e poi questa informazione è stata confermatodal regimento di «Azov».

In reggimento hanno riferito che il bombardamento è iniziato subito dopo che dalla città partirono i rappresentanti della missione Speciale addetto al monitoraggio dell’OSCE.

Non ci sono le perdite tra i combattenti «Azov».

«Nel settore «M» costantemente continuano i lavori per rafforzare i confini linea di difesa di Mariupol. Le forze ATO mantengono le loro posizioni. L’umore di combattenti in avanzata è allegro, sono tutti di alto livello di preparazione» — ha sottolineato Shkiriak.

Lascia un commento