I militanti pro-russi dispongono di 110 sistemi di difesa aerea, 380 Sistemi multiplo di lancio razzi, 700 carri armati e 9 mila soldati dell’esercito regolare della federazione RUSSA, — vice comandante ATO

I militanti pro-russi dispongono di circa 700 carri armati, 1,1 mila trasporti corazzati, compresi centinaia di unità di altri veicoli militari mandati dal Cremlino. Inoltre, nei territori occupati del Donbass ci sono 9 mila soldati regolari delle forze Armate della federazione RUSSA.

Lo ha detto il vice comandante ATO colonnello Valentin Fedichev. «700 carri armati, più di 1.100 veicoli corazzati da combattimento, quasi 600 sistemi di artiglieria, più di 380 sistemi multiplo di lancio razzi e 110 mezzi di difesa aerea», ha detto. Inoltre, nei territori occupati Donetsk e Luhansk si trovano 9 mila soldati regolari delle forze Armate Della Federazione russa.

«Tutti cittadini mercenari-volontari della Federazione Russa devono tornare nel loro territorio. Quando dal territorio dell’Ucraina se ne vanno gli intrusi, i cittadini del nostro paese molto velocemente ripristinano la pace e l’integrità territoriale, così come il controllo completo del confine di Stato dell’Ucraina. Questo è il percorso più breve per la rimozione delle sanzioni economiche dalla Federazione Russa», — ha detto.

Lascia un commento