I militanti vendono nei negozi gli auti umanitari russi — NSDC

I militanti vendono nei negozi di Donetsk gli aiuti umanitari, trasmesse dalla Federazione Russa. Lo ha dichiarato oggi, durante la tradizionale conferenza stampa, il segretario di Informazione e di analisi centro del Consiglio di sicurezza nazionale e di difesa Andrey Lysenko.

«Un aiuto in convoglio umanitario della federazione RUSSA, che è andato in Ucraina alla fine di settembre di quest’anno, alla popolazione non emessa, ma si trova nei magazzini sotto la protezione di uomini armati di «Oplot». Per la successiva vendita e per ottenere profitto da questa operazione terroristi del «Oplot» hanno trasferito parte del cargo umanitario ai negozi di Donetsk», si legge nel messaggio di Consiglio di Sicurezza Nazionale.

Nei territori, temporaneamente controllati dai terroristi, la situazione si aggrava, dicono in NSDC.

Lascia un commento