I terroristi «DNR» e «LNR» hanno dichiarato la disponibilità a «autonomia estesa» parte dell’Ucraina

I rappresentanti dei militanti di sedicenti «DNR» e «LNR» esprimono il proprio consenso per l’autonomia di parte dell’Ucraina, a condizione di rispettare tutte le parti gli accordi raggiunti a Minsk il 12 febbraio.

Su questo hanno dichiarato Dennis Pushylin e Vladislav Deynego, i rappresentanti dei militanti di «DNR» e «LNR» nel gruppo di contatto per risolvere la situazione in Donbass.

«Siamo d’accordo su un’ampia autonomia, senza compromettere i nostri interessi», ha detto il portavoce di «DNR» nel gruppo di contatto per risolvere la situazione in Donbass Pushylin.

A sua volta Deynego ha sottolineato che «LNR» è pronta a diventare una parte autonoma dell’Ucraina.

«Bisogna cambiare la Costituzione e la necessità di realizzare quelle leggi, che aiutano alla situazione» — ha detto ha detto.

Lascia un commento