I terroristi «LNR» introducono «la legge di uno stato di legge marziale»

Secondo il documento, lo scopo dell’introduzione della legge marziale è quello di creare le condizioni per la riflessione e per la prevenzione di «aggressione» contro la cosiddetta «LNR».

«L’aggressione contro «LNR» è riconosciuto l’uso della forza armata straniera da parte dello stato straniero (il gruppo di stati contro la sovranità, l’indipendenza politica e l’integrità territoriale della Repubblica Popolare di Lugansk o in qualche altro modo incompatibile con la carta delle nazioni unite», si legge nel documento.

La «legge» stabilito anche che «nel periodo di legge marziale possono, nella misura in cui ciò sia necessario per la difesa nazionale e la sicurezza dello stato, limitato i diritti e le libertà dei cittadini, l’attività delle imprese, le istituzioni, le organizzazioni, i diritti dei funzionari. Nelle imprese, le istituzioni e le organizzazioni, i loro dirigenti, i cittadini possono svolte ulteriori responsabilità».

Il periodo di legge marziale inizia con la data e l’ora, che sono fissati con decreto capo dei militanti «LNR». Questa «legge» è entrato in vigore il 5 maggio.

Lascia un commento