Ieri in ATO: Muore un militare, due feriti

Durante la giornata di ieri nella zona di operazione anti-terrorismo è morto un soldato, altri due feriti.

Durante il briefing lo ha riferito il portavoce dell’Amministrazione del presidente per le questioni di ATO Andrey Lysenko.

Come detto Lysenko, i militanti continuano ad utilizzare le armi illecite.

«In direzione di Lugansk si verifica l’attivazione dei gruppi di sabotaggio-ricognizione dei militanti. Militari ucraini ancora una volta hanno dimostrato la sua professionalità e respinsero l’attacco di un gruppo di 10 uomini armati nel quartiere di città di Schastia», ha detto il portavoce di forze Armate dell’Ucraina.

In provincia di lugansk separatisti hanno bombardato Novotoshkivka con mortai 120 mm, Trekhizbenka – con l’artiglieria di 152 mm.

Inoltre, osserva che in direzione di Donetsk i militanti con l’artiglieria di 120, 122 e 152 mm avevano mitragliato posizioni  ucraini in zona di Oprosne. Inoltre sono stati usati i mezzi corazzati e hanno condotto il fuoco di cecchini.

Lascia un commento