«In ostaggio dei militanti si trovano circa 300 dei nostri soldati, altri 30 stati spediti in Russia»

Negoziatore del centro per la liberazione di prigionieri e il Servizio di sicurezza dell’Ucraina Yuri Tandit dichiara che in prigionia dei militanti rimangono 300 militanti ucraini e circa 30 stati portati in Russia.

«Gli ostaggi siano circa 300 persone. Non parliamo di cifre precise, è varia, perché alcuni di quei ragazzi, di cui abbiamo creduto persi, si trovano», ha detto Tandit.

Secondo lui, i cittadini ucraini si trovano anche in ostaggio in Russia.

«Prevediamo che sono di circa 30 persone, abbiamo visto le loro tracce e sappiamo i loro nomi. Sono lì in luoghi diversi», ha aggiunto.

Tandit ha sottolineato che il governo ucraino è in trattative per la loro liberazione e il ritorno a casa.

Lascia un commento