In Ucraina entrato 124 macchine russe di «convoglio umanitario»

Oggi l’undicesimo «convoglio umanitario» dalla Russia si è infiltrato nel territorio dell’Ucraina.

Come ha detto durante il briefing speaker ATO Andrea Lysenko, i rappresentanti del comitato Internazionale della Croce Rossa non hanno preso parte in trasporto del cargo umanitario «iperciò il divisione doganale uccraino consolidato all’avanguardia ha realizzato solo un osservazione visiva per il passaggio dei camion attraverso il confine di stato, non avendo la possibilità di eseguire le funzioni di controllo».

Attraverso i punti di controllo «di Donetsk» e «Matveyev Tumulo» percorso i 62 camion.

Lysenko ha sottolineato che carichi umanistiche non raggiungono la popolazione locale, e vendono nei territori occupati dai separatisti.

 

Lascia un commento