In Ucraina sono morti più di 3,5 mila soldati della Federazione russa

  Oltre ufficialmente dichiarati di duemila di soldati russi che sono morti durante le operazioni militari nella parte orientale dell’Ucraina, ancora circa al 1530 soldati fha incontrato la morte sul territorio della regione del Donbass .
Lo ha riferito politico e un esperto ambientalista, fondatrice della comunità «cargo-200» Elena Vassilieva sulla sua pagina Facebook.

«Crediamo che «cargo 200» dopo aver già pronunciate 2000 morti: 300 morti a Pobieda, 47 fucilati uscendo da Ilovaysk, 120 combattenti della Colonna riunuta caduti a Sniezhniy, 70 parà di Pskov morti e (10 sono rimasti vivi), 230 morti in una Colonna in marcia sotto i bombardamenti, altri 60 distrutti adl battaglione «Caucaso», 59 corpi in una tomba vicino il Novoasovsk, circa 40 corpi sono stati butati in miniera. In tutto 926 morti… In miniera di Krasnokamensk sono stati butati all’incirca 600 corpi», osserva con amarezza.

Vassilieva precisa, che si tratta di dati confermati da diverse fontii. «E quanti altri feriti non sono arrivati e non stati salvati? Madre e moglie! In questo numero può essere il Suo figlio, il marito. Basta con il silenzio!», — implorò Vassilieva.

Lascia un commento