> In zona di Stanitsja Luhanska un proiettile interruppe il gasdotto e nove villaggi sono rimasti senza gas - News Ucraina

In zona di Stanitsja Luhanska un proiettile interruppe il gasdotto e nove villaggi sono rimasti senza gas

Secondo il presidente militare e civile dell’amministrazione nella provincia di Lugansk Gennady Moskal’, bombardamenti d’artiglieria nella provincia di Lugansk è stato realizzato da parte dei territori occupati dai militanti.

Nella notte di martedì, 26 maggio, a causa dei bombardamenti del villaggio Ol’khove nella provincia di Lugansk un proiettile tagliato la linea del gasdotto a media pressione. Informazioni sono scritte sul sito del presidente militare e civile dell’amministrazione provincia di Lugansk Gennady Moskal’.

A causa di questa rottura senza gas sono rimasti nove villaggi del distretto, sono più di 3600 case private.
Moskal ha sottolineato che artbombardamenti sono stati condotti da parte di sponda destra del Siverskyi Donets, che è occupata dai militanti.

Secondo i dati preliminari, tra i civili non ci sono le vittime, le informazioni sui feriti o morti militari stanno specificando.

Su questo fatto, la procura ha dato un inizio del procedimento penale, l’esplosione di un gasdotto qualificato come un attentato terroristico.

Lascia un commento