La «croce Rossa» russa, definisce un invasione i «convogli umanitari» da Mosca

Il capo della Croce Rossa russa Igor Trunov ha detto che la Russia viola il diritto internazionale umanitario, fornendo «i convogli umanitari» sul territorio della regione del Donbass, occupatodai separatisti.

Egli ha anche sottolineato che le merci, che con il pretesto di «umanitaria» dà la Russia, causa tantissimi preoccupazioni. In primo luogo, per quanto riguarda la fornitura di armi e munizioni agli insorti in oriente dell’Ucraina.

Lascia un commento