La missione OSCE ha ripreso a funzionare su due punti di osservazione in Shirokine

La Missione Speciale di monitoraggio dell’OSCE in Ucraina per la prima volta il 14 maggio ha ripreso a funzionare su due punti di osservazione vicino Широкиного.

Si legge nel rapporto della missione del 11 giugno.

«La missione per la prima volta dal 14 maggio 2015 ripreso le attività di monitoraggio sui posti, situati a 1,5 km e 3,5 km a ovest di Shirokine (20 chilometri a est di Mariupol)», – indicato nel report.

Si è riconosciuto che in zona aeroporto di Donetsk, la situazione rimane instabile. In particolare, durante cinque ore di sorveglianza sul punto di centro di Condivisione per il controllo e il coordinamento (СЦКК) nella stazione centrale è stato sentito più di 250 colpi delle armi da fuoco di vario calibro e più di 130 esplosioni.

Lascia un commento