I militari ucraini inizieranno a ritirare le armi pesanti solo quando i militanti smettono di bombardare

I militari ucraini inizieranno a deviare le armi pesanti subito dopo, che militanti smettono di bombardare.

Lo ha comunicato oggi al breefing l’ufficiale di stato maggiore ATO Anatoly Stelmakh.

«Ora la prima fase di accordi è un completo cessate il fuoco. Appena i terroristi smettono di colpire le nostre posizioni, ci passiamo alla seconda opzione.Per il momento non esiste nessun «cessate il fuoco» », ha sottolineato.

«Il fatto è che, secondo il protocollo di Minsk e del Memorandum, come prima condizione era previsto il cessate il fuoco da entrambe le parti di conflitto, e solo dopo le parti iniziano a dissipazione di armamento e di equipaggiamenti da linea di contatto. A causa del fatto che, ancora continuano i bombardamenti delle posizioni di soldati ucraini, non può essere la soppressione di armi pesanti», ha dichiarato il portavoce dello stato maggiore delle forze Armate dell’Ucraina Vladislav Selezniov.

Ha anche detto che le forzae ATO già preparato il territorio per la dispersione di armi.

Lascia un commento