> Le marionette del Cremlino distruggono i libri in lingua tartara e ucraino, - "la Crimea.La realtà" - News Ucraina

Le marionette del Cremlino distruggono i libri in lingua tartara e ucraino, — «la Crimea.La realtà»

Nella Crimea occupata la Russia, vengono distrutti i libri di lingua tartaro di crimea e ucraino.

Lo ha raccontato Vesilja Ibragimova, un’insegnante, filologa, direttore di corsi della lingua tartaro di crimea durante l’apertura delo stello corso  a Kherson.

«L’attuale situazione in Crimea è illustrazione di quanto si può credere a Putin. Nel mese di marzo dello scorso anno ha detto che in Crimea saranno tre lingue: russo, ucraino e del tartaro di crimea. Ma ora c’è violenta repressione delle lingue ucraino e del tartaro di crimea: nuovi libri non vengono pubblicati e precedentemente pubblicati e archiviati nelle librerie vengono tolti con vari pretesti e distrutti, per quanto io sappia. In realtà fanno di tutto, affinché in Crimea rimase solo la lingua russa», — ha detto filologo.

Secondo lei, ora si avverte la carenza di letteratura formativa e di orientamento di lingua tartara. «I libri portano principalmente dalla Crimea. Ma, ahimè, pochi. E spero che riusciranno a portare in continente più libri possibili, visto che in Crimea, ora non c’è lo studio sistematico della lingua tartaro di crimea», dice Vesilja Ibragimova.

Oggi a Kherson la libreria universale scientifica regionale ha ospitato la cerimonia di apertura di corsi gratuiti della lingua tartaro di crimea, tutti possono partecipare i corsi di formazione.

Lascia un commento