L’OSCE a Donetsk ha registrato 356 esplosioni

Missione Speciale di Monitoraggio dell’OSCE ha registrato 356 esplosioni durante sua permanenza a Donbass.

Si legge nel rapporto del 22 aprile, pubblicato giovedì. In particolare, si è noto che gli osservatori durante la loro permanenza, nel punto di osservazione in comune Centro per il controllo e il coordinamento conformità alle modalità di cessazione dalla stazione ferroviaria di Donetsk, dalle 9:40 alle 13:22 hanno sentito 356 esplosioni, l’uso di mitragliatrici anti-aerei, lanciagranate automatico, mitragliatrice di grande calibro e il fuoco delle armi di piccolo calibro, che dimostra la piena violazione del regime del cessate il fuoco.

La missione dell’OSCE stima che la maggior parte delle esplosioni è stata causata da mortai di calibro 82 millimetri e 120 millimetri. Si segnala inoltre che i rappresentanti del centro per il controllo e il coordinamento commesso tre tentativi per il cessate il fuoco in zona aeroporto di Donetsk, ma questi tentativi sono falliti.

Lascia un commento