L’OSCE accoglie la decisione di Verkhovna Rada sulla responsabilità penale per i crimini contro i giornalisti

L’OSCE accoglie la decisione della Verkhovna Rada di stabilire la responsabilità penale per l’omicidio o la violenza, ma anche di altri crimini contro i giornalisti, che sono commessi in relazione con la loro attività professionale.

Si dice il servizio stampa dell’OSCE, citando le parole della rappresentante dell’organizzazione sulla libertà dei media Dunja Mijatovic.

aggressione-russa osce politica-ucraina verkhovna-rada L OSCE accoglie la decisione di Verkhovna Rada sulla responsabilità penale per i crimini contro i giornalisti

«Io credo che queste importanti modifiche legislative contribuiscono a garantire la sicurezza dei giornalisti in Ucraina… Le autorità non devono lesinare sforzi per indagare pienamente circostanze di tutti i crimini commessi contro i MEDIA», ha detto Mijatovic.

Ha notato anche che la situazione della  dei giornalisti in diverse regioni dell’Ucraina rimane allarmante.

Si noti che il 14 maggio Rada ha stabilito la responsabilità penale per l’omicidio o la violenza contro i giornalisti connessa con l’attività professionale.

Lascia un commento