L’Ucraina si prepara gli azioni legali nei tribunali internazionali per la valutazione delle azioni della Russia, — Klimkin

L’Ucraina intende massimizzare ampiamente usare i tribunali internazionali, compresa la penale per dare una valutazione dell’aggressiva azione della Federazione Russa.

Lo ha detto il ministro degli affari esteri di Paolo Klimkin.

«Abbiamo la base chiara di prove su più convenzioni, stiamo lavorando molto seriamente su una questione ora ingiuntivo al tribunale penale Internazionale — hanno superato le incontri, noi sappiamo come farlo e ora stiamo lavorando su una strategia, in quanto devono essere sicuri del nostro successo», ha detto Klimkin.

Inoltre, il ministero degli esteri ha altre idee d’influenza sulla Russia, come ad esempio il limite di giurisdizione sovrana, e l’uso di azioni legali in altri tribunali.

«Noi lo utilizzeremo secondo una precisa strategia», ha aggiunto Klimkin.
Quando il ministro ha informato che la parte ucraina sarà chiaramente sostenere la procedura legale, in particolare, sarà necessario passare tute le tape, prima di consulenza, poi di arbitrato, e poi — la corte internazionale di giustizia.

«Posso dire che ora abbiamo prove sufficienti per passare attraverso tutti questi stadi. E non diamo nessun motivo di legale alle strutture di utilizzare questi sfumature legali, per abbatterci da questo percorso», ha assicurato Klimkin.

Lascia un commento