Nelle ultime 24 ore i militanti 83 volte violato la tregua – centro stampa ATO

Durante ultime 24 ore i militanti 83 volte hanno aperto il fuoco sulle posizioni ucraine, in particolare con armi proibite dagli accordi di Minsk. La situazione più complessa rimane nella zona di Donetsk.

Questo è stato segnalato al centro stampa ATO.

«In Krasnogorovka, Opytne, Pisky, Marjinka e Avdiivka ieri sera i militanti ripetutamente avevano attaccato da mortai 120 mm. Località Opytne è stato attaccato da obici del calibro di 152 mm. E dall’artiglieria di 122 mm nemiche hanno attaccato Shirokine», si legge nel messaggio.

In direzione di Donetsk uomini armati più spesso aprono il fuoco da obici 122 mm e a 152 mm. Così a partire dalla mezzanotte hanno mitragliato con le stesse armi Avdiivka, Pisky, Opytne, Berezove e marjinka. Inoltre con i mortai di 120 mm separatisti hanno aperto il fuoco su Popasna e Troits’ke in Provincia di Lugansk.

Lascia un commento