Prigionieri politici ucraini in Russia devono essere rilasciati, tra cui Savchenko e Sentsov

La Commissione NATO-Ucraina (KUN), ha invitato la Russia come il più rapidamente possibile la liberazione dei detenuti politici, presenti sul territorio della Federazione Russa.

Lo afferma, in una dichiarazione congiunta KUN, diffuso al termine della riunione della commissione a Belek (Turchia). In soluzione congiunta dell’Ucraina, e l’alleanza di questi prigionieri politici sono equiparati agli ostaggi, presi dai separatisti. «La Russia deve applicare la sua influenza sui separatisti, per garantire le conformità degli accordi di Minsk. Tutti gli ostaggi e persone che sono tenuti illegalmente, devono essere liberati, tra cui Nadia Savchenko e Oleg Sentsov», si legge nel documento.

Lascia un commento