> Pseudo-elezioni in Donbass mettono in pericolo il processo di pace - Poroshenko - News Ucraina

Pseudo-elezioni in Donbass mettono in pericolo il processo di pace — Poroshenko

Il presidente dell’Ucraina Poroshenko ha chiamato illegali le elezioni nei territori di Donbass, controllati dai militanti è una farsa. Lo afferma in una dichiarazione ufficiale.

“Le cosiddetti «elezioni» nelle aree occupate di Donetsk e Lugansk non hanno nulla a che fare con la volontà espressa dalle persone e palesemente violano l’accordo di Minsk. La farsa sotto il tiro dei carri armati e mitragliatrici che oggi hanno organizzato due organizzazioni terroristiche in una parte del Donbass — è un evento terribile, che non ha nulla a che fare con la reale volontà del popolo espressa», — ha detto il Presidente.

“Ucraina e tutto il mondo civilizzato non riconoscono questa farsa. Aspetto che le pseudo-elezioni non riconoscerà neanchè la Russia, perché sono una palese violazione di protocollo di Minsk del 5 settembre, sotto il quale c’è la firma e del rappresentante della federazione RUSSA”, — ha dichiarato il capo dello stato.

Da Poroshenko ricordano, che il protocollo di Minsk prevede lo svolgimento nei singoli distretti di Donbass le elezioni locali anticipate esclusivamente sulla base delle leggi dell’Ucraina. “Quindi, una grave violazione di accordi internazionali mette in pericolo il processo di pace”, — osserva Poroshenko.

Lascia un commento