> Rimane la minaccia di catturare le nuovi territori ucraini da parte della Russia - News Ucraina

Rimane la minaccia di catturare le nuovi territori ucraini da parte della Russia

Il Parlamento europeo è preoccupato per la minaccia di creazione di un corridoio terrestre attraverso il territorio dell’Ucraina, che unisce la Russia con la Crimea.

Lo afferma in una risoluzione del Parlamento europeo sulla situazione strategico-militare nel bacino del Mar Nero dopo l’annessione illegale della Crimea alla Russia, adottata il giovedì. «Parlamento europeo è profondamente preoccupato per la disastrosa situazione attuale in Ucraina Orientale, dove la guerra porta alla destabilizzazione dell’Ucraina e di tutta la regione, tra cui il pericolo di creare un corridoio sulla terra ferma  che collega il territorio russo con Crimea attraverso подконтрольную сепаратистам  il territorio lungo la costa occidentale del mare di Azov (Mariupol), che è sotto controllo dei militanti pro-russi», — ha detto in un documento.

Come sottolineano i deputati, in tal caso, l’Ucraina può essere completamente tagliata al fuori dal mare. Eurodeputati denunciato anche il fatto che «la Russia fornisce un sostegno diretto e indiretto a le bande separatista in Ucraina, anche sotto forma di armi e di assunzione, contribuendo così a continuare la guerra». Hanno chiamato la Russia di ritirare le sue forze armate dal territorio dell’Ucraina e di rispettare gli accordi di Minsk».

Inoltre, secondo i parlamentari europei, sanzioni contro la Federazione Russa devono essere proseguiti e anche rafforzati nel caso in cui «la Russia non implementa pienamente gli accordi di Minsk di cessare il fuoco e continuerà a destabilizzare la situazione in Ucraina Orientale e annettere illegalmente la Crimea». Allo stesso tempo, la risoluzione chiede di considerare la possibilità di fornire Ucraina armamento difensivo e di fornire Ucraina supporto per rafforzare le sue capacità di difesa.

Lascia un commento