Se la repubblica Ceca è davvero rivende armi alla Russia, devono essere applicate sanzioni, — Parubiy

L’Unione europea deve applicare sanzioni il governo della repubblica Ceca, se si confermano i dati di indagine del quotidiano polacco «rzeczpospolitacentrale,» sulla fornitura di armi alla Russia dalla repubblica Ceca.

Ha detto il vice Presidente della Verkhovna Rada Andrey Parubiy in onda su «canale 5″. «In realtà, l’Ucraina, che soffre di aggressione di uno dei più potenti eserciti del mondo, dove i nostri ragazzi mantengono un enorme orda di Putin, non siamo in grado di ottenere un’arma, perché alla casa Bianca, qualcuno non ha ancora preso una decisione. Allo stesso tempo, uno dei paesi dell’unione europea, come dimostra l’inchiesta («rzeczpospolita»), fornisce le armi a un paese aggressore, la Federazione Russa.

Se questo si confermerà, io credo, devono essere applicate le più severe sanzioni dell’Unione Europea nei confronti del governo della repubblica Ceca», ha detto. Egli ha sottolineato che questa situazione con la fornitura di armi della federazione RUSSA da parte della repubblica Ceca è inaccettabile, rispetto a ciò che si è riuscito a ottenere il embargo sommerso per la fornitura di armi in Ucraina.

Lascia un commento