> Strelkov ritiene colpevole l'assistente del presidente russo, che «Donbass si sta trasformando in deserto brucciato» - News Ucraina

Strelkov ritiene colpevole l’assistente del presidente russo, che «Donbass si sta trasformando in deserto brucciato»

Uno dei ideologi di cosiddetta «Novorossia» Igor Ghirkin (Strelkov) ritiene colpevole in duratura guerra in Donbass l’assistente del presidente russo Vladislav Surkov. Lo ha dichiarato in un’intervista al settimanale serbo «Stampa».

«Surkov è davvero moderatore della situazione che abbiamo oggi. Noi abbiamo la guerra che continua e a poco a poco trasforma la Donbass in un deserto brucciato. In questo, senza dubbio, è la sua colpa, perché proprio lui ha guidato il processo di negoziazione», ha detto I.Ghirkin.

Allo stesso tempo, secondo Strelkov, «Vladislav Surkov  misurato fino sabotare gli ordini del presidente della Russia e consapevolmente mette la Novorossia sotto l’attacco».

Inoltre, Igor Ghirkin ha accusato il Cremlino nella sua rimozione dalla direzione «DNR» e ancora una volta ha confermato la partecipazione della Russia nella guerra in Donbass.

«Non posso dire che mi sono dimesso volontariamente — mi hanno minacciato che cesseranno le forniture dalla Russia, e senza un approvvigionamento non è possibile combattere», ha dichiarato Strelkov.

Lascia un commento