Ucraina richiede dalla Russia di interrompere l’invio in Donbass di «convogli umanitari contrabbandieri»

Ucraina chiede la Russia di interrompere l’invio di cosiddetti «convogli umanitari» in province di Donetsk e Lugansk.

Lo ha detto in briefing lo speaker del Ministero degli affari esteri Eugen Perebiynis.

«Questi convogli non sono altro, che il contrabbando… Il Ministero degli affari esteri ha realizzato un dèmarche diplomatico con il requisito della parte di interrompere la violazione della sovranità dell’Ucraina sotto il pretesto di consegna della cosiddetta umanitaria», ha detto.
Perebiynis ha anche sottolineato che la Russia ha notificato Ministero degli affari esteri dell’Ucraina intenzione di inviare regolare il convoglio umanitario in province di Donetsk e lugansk il 23 aprile prossimo.

Secondo lui, a partire dal raggiungimento di accordi di Minsk (Bielorussia) il 12 febbraio, la Russia ha effettuato la consegna di 11 convogli umanitari (per un totale di 24).

Come è noto, il 16 aprile 123 camion del convoglio umanitario sono entrati dal territorio della Russia in Ucraina.

Lascia un commento