Ucraina richiede un incontro del console con gli ucraini illegalmente detenuti in Russia

Il ministero degli esteri dell’Ucraina ha avanzato il requisito alla Russia in materia di assicurare un incontro del console con cittadini ucraini detenuti sul territorio della federazione RUSSA.

Di questo si è parlato durante un incontro di lavoro dei dirigenti di uffici consolari dei dipartimenti diplomatici dell’Ucraina e della Federazione Russa, il 26 giugno, a Mosca.

«Da parte ucraina ancora una volta stato presentato il requisito sul garantire la rigorosa esecuzione da parte della Russia delle disposizioni di accordi internazionali nel settore consolare e, in particolare, l’urgenza di fornire al console di Ucraina, incontro con ingiustamente detenuti presso il territorio della Federazione Russa i cittadini dell’Ucraina Nicola Karpiuk, Stanislav Klykh, Oleg Sentsov, Alessandro Kolchenko, Gennady Afanasjev», si legge nel messaggio del Ministero a sito del Gabinetto.

«Una particolare attenzione prestata caso del deputato dell’Ucraina, membro della delegazione Ucraina in APCE nADIA Savchenko e ridetto un requisito per la sua immediata liberazione, come altri illegalmente detenuti sul territorio Della Federazione Russa dei cittadini di Ucraina», – ha aggiunto il ministero.

Lascia un commento