Un’ennesimo convoglio «umanitario» russo con più di 100 auto ha invaso l’Ucraina

Oggi, 16 luglio, 102 camion con i cosiddetti «aiuti umanitari» per il Donbass sono entrati in Ucraina dalla Russia.

Lo ha detto in briefing il vice presidente della guardia di frontiera di Stato — capo dell’ufficio stampa del Oleg Slobodjan.

2 colonne di convoglio umanitario dalle 7:00 alle 7:50 fatto la registrazione unilaterale dalle guardie di frontiera russi dirigendosi poi in provincia di Donetsk attraverso aree di controllo «Donetsk» e «Matveyev kurgan» nella provincia di Rostov.

In precedenza, 25 giugno, la missione dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) ha registrato lo spostamento di 47 veicoli del convoglio umanitario russo attraverso il punto di confine «Donetsk».

Lascia un commento