Zakharchenko è stato ucciso a causa di liti criminali interni

Zakharchenko è stato ucciso a causa di liti criminali interni nel

Il capo dell’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk, Alexander Zakharchenko, è stato ucciso a Donetsk, a causa di accuse criminali tra militanti ho liquidati dai servizi speciali russi.
Lo afferma il capo dell’apparato del capo del Servizio di sicurezza dell’Ucraina Igor Guskov, riferisce Censor.NET con riferimento a Interfax-Ucraina.

ato donbass ucraina Zakharchenko è stato ucciso a causa di liti criminali interni

Zakharchenko è stato ucciso a causa di liti criminali interni

«Oggi c’è stata un’esplosione, che ha provocato la morte di Zakharchenko e non solo di lui … Secondo le nostre informazioni, sono i ribelli oi servizi speciali russi che stanno dietro l’esplosione», ha detto Guskov su TV Ucraina 112.

«Abbiamo ragione di credere che la morte Zakharchenko può essere il risultato di conflitti interni tra militanti criminali, prevalentemente associati alla ridistribuzione del business premuto nel corso degli anni 2014-18. Ma noi non escludiamo tentativi dei servizi speciali russi anche eliminare la figura odiosa, che , abbiamo informazioni, abbiamo impedito che i russi per oggi siano diventati superflui «, ha aggiunto.

Continua a leggere «Censor.NET»: il leader dei terroristi di Donetsk Zakharchenko liquidato (aggiornato)

A sua volta, al speaker della SBU Yelena Gitlyanskaya in un commento all’agenzia Interfax-Ucraina ha confermato la morte di Zakharchenko a Donetsk. «Per quanto riguarda la morte di Zakharchenko, è vero: nel Servizio di sicurezza dell’Ucraina considerano questo il risultato di guerre intestine, che da tempo sono state condotte tra terroristi, compresi i loro curatori russi», ha detto.

Come riportato in precedenza, venerdì 31 agosto a Donetsk c’è stata un’esplosione nel bar «Separ», di conseguenza, una persona è stata uccisa, almeno tre hanno sofferto. Ha seguito dell’esplosione, il leader terrorista, Zakharchenko, fu ferito ha morte. Anche gravemente ferito «capo del ministero delle Finanze» autoproclamato repubblica Alexander Timofeev «Tashkent».

Lascia un commento