L’Ucraina non verrà a dichiararsi inadempiente, — Yatsenyuk

L’Ucraina non dichiarerà default presto, perché ha tutte le risorse per soddisfare gli obblighi, inclusi gli obblighi di debito titoli, rilasciati in cambio di un prestito da parte della Federazione Russa. Lo ha dichiarato il primo ministro dell’Ucraina Arsenio Yatsenyuk nel suo discorso al Consiglio delle relazioni esterne degli stati UNITI a New York.

«Il  governo passato ha avuto un paio di affari con la Russia, che erano più politici. I russi — che non sono stupidi, hanno messo un sacco di «ganci», che oggi aiutano ad aggrapparsi. Ma io voglio essere molto chiaro: noi facciamo tutto il possibile per stabilizzare la situazione finanziaria del paese», ha detto Yatsenyuk.

Egli ha sottolineato che la stabilità finanziaria è un requisito chiave per il creditore di Ucraina — il Fondo Monetario Internazionale. «Il programma con il FMI viene scritto come programma pacifico. Ora abbiamo realtà diverse, e potremmo rivedere una serie di disposizioni del programma. Ma siamo sicuri che l’Ucraina non dichiarerà default», ha assicurato il capo del governo.

Lascia un commento