Ucraina vieta l’importazione di prodotti dalla Crimea

Ucraina introduce un divieto temporaneo di importazione di prodotti alimentari dal territorio di Crimea, temporaneamente occupato, dal 13 ottobre.

La corrispondente decisione di Pubblica veterinaria e servizio fitosanitario, il servizio stampa d’ufficio.

Il divieto introdotto a causa di incapacità di controllo di qualità dei prodotti, in particolare la carne, che in maniera incontrollata trova sulla penisola dalla Federazione Russa attraverso la traversata di Kerch.

«Secondo quanto riferito l’Organizzazione mondiale della sanità animale e Dipartimento federale di vigilanza agricola sul territorio della Federazione Russa, vengono registrati continuamente casi particolarmente gravi malattie di animali e di uccelli volatili, non è stabile anche la situazione sul territorio dell’unione Doganale», spiegano in Pubblica veterinaria.

Lascia un commento