I caccia giapponesi sono saliti sul intercettazione del bombardiere russo Su-24

I caccia delle forze aeree di autodifesa del Giappone sono salite in cielo a intercettare il bombardiere tattico Su-24 air force russo, che si è avvicinato all’aria dei confini di questo paese.

Volando lungo la costa orientale dell’isola di Honshu, l’aereo è tornato su base navale russa. Secondo il ministero della difesa del Giappone, l’aereo ha fatto un sorvolo lungo l’isola di Honshu, si girò di scatto nella zona della penisola di Noto e procedette in direzione opposta. I militari giapponesi non hanno registrato la violazione del suo spazio aereo da parte dell’aereo russo.

In precedenza gli aerei da combattimento delle forze di autodifesa del Giappone avevano già ripreso a intercettare gli aerei militari russi. Così, il 21 agosto combattenti giapponesi erano usciti per scortare i due missili strategici Tu-95.

Lascia un commento