Komorowski ha identificato il comandante in caso di guerra

Il presidente della Polonia, Bronislaw Komorowski deciso la candidatura principale di comando in caso di guerra. Lo è diventato il generale Marek Tomashitski.

Oggi, durante una cerimonia al palazzo Presidenziale Komorowski ha fatto una dichiarazione sulla nomina di Marek Tomashitski come candidato al comando delle forze Armate nel periodo di guerra.

«Non c’è niente di più efficace per garantire la sicurezza e la pace che di essere in grado di dimostrare che non siamo impotenti e disarmati. Quindi mi auguro che la decisione di oggi contribuirà a consolidare l’intero sistema», ha detto Komorowski.

Il presidente della Polonia, ha commentato le sue azioni, sottolineando che si tratta di un «elemento di realizzazione di nuove norme di legge, che dovrebbe essere parte di rafforzare la capacità di difesa della Polonia, che si è rivelato, come anche tutta la regione, in una situazione di maggior rischio,è sensazione di instabilità».

Komorowski ha sottolineato l’importanza di fornire delle forze armate in tempi turbolenti.

Secondo lui, la preparazione di tutto il sistema di difesa e sicurezza dello stato promuovere la massima stabilità e il consolidamento del sistema di gestione. Questo funziona sia in condizioni di pace che in tempo di crisi, tra cui la crisi militare.

Sulla base di queste considerazioni, il capo dello stato ha scelto il generale Tomashitski come candidato per questa posizione.

Vale la pena ricordare che secondo una nuova legge, in caso di inizio della guerra, il generale Tomashitski prende il comando selezionati per partecipare al combattimento.

Lascia un commento