I servizi speciali russi si stanno preparando per una destabilizzazione su larga scala della situazione in Ucraina su base nazionale, linguistica e religiosa, — Gritsak

I servizi speciali russi si stanno preparando per una destabilizzazione su larga scala della situazione in Ucraina su base nazionale, linguistica e religiosa, - Gritsak

In connessione con il corso intrapreso dalla leadership ucraina per ottenere un tomos sugli attacchi autocefali a coloro che sono coinvolti in questo processo.
Su questo, come informa Tsenzor.NET, ha detto il presidente del Servizio di sicurezza dell’Ucraina Vasyl Gritsak a Londra durante un discorso al forum «Settimana ucraina a Londra», che ha trasmesso il canale «Straight».

«Agenti di servizi speciali russi in strutture sociali e politiche avviano provocazioni su base nazionale e religiosa.» Devo dire francamente che la Russia non ha giocato la carta religiosa e linguistica fino alla fine Ora, in connessione con la direzione presa dalla leadership ucraina per ottenere un tomos sulla autocefalia della Chiesa ortodossa ucraina, indipendente da Mosca, non hai idea di cosa stiano succedendo attacchi. Attacchi (effettuati) su coloro che sono coinvolti in questo processo, e persino sulla SBU «, ha detto il capo della SBU.

Ha aggiunto che le forze di sicurezza ucraine non erano preparate per l’aggressione della Federazione russa.

«A partire dal 2014, in Ucraina c’erano più di 600 organizzazioni filo-russe — culturali, religiose, sportive e di altro tipo: con un semplice clic diventavano più attivi e quando stavamo combattendo attivamente a est, il progetto Bessarabia era in fase di sviluppo per creare un secondo fronte, la creazione del cosiddetto «Consiglio nazionale della Bessarabia», ha aggiunto Gritsak.

Lascia un commento