Il fallimento di «Roskosmos»: la catastrofe del razzo russo Soyuz all’inizio. VIDEO

Dal cosmodromo di Baikonur, un altro equipaggio ha tentato di lanciare sulla ISS come parte del cosmonauta russo Alexei Ovchinin e dell’astronauta NASA Nick Heigan. Tuttavia, durante il lancio si è verificato un incidente — arresto di emergenza dei motori di secondo stadio. L’equipaggio è riuscito a evacuare.
Durante il lancio del razzo Soyuz MS-10 sulla ISS, un vettore si è schiantato. Sul «Soyuz» dopo il lancio, i motori del secondo stadio si sono schiantati. Il sistema di salvataggio di emergenza ha funzionato.


I membri della missione ISS-57/58, il cosmonauta russo Alexei Ovchinin e l’astronauta americano Nick Haig, che erano a bordo della Soyuz MS-10, sono sopravvissuti all’incidente. Sono atterrati in Kazakistan.

«L’equipaggio ha contattato i servizi di terra del cosmodromo», dice la pubblicazione.

«L’equipaggio è atterrato, tutti sono vivi», ha detto il capo di Roscosmos, Dmitry Rogozin.

Lascia un commento