In Cina hanno sostenuto l’Ucraina con uno flashmob

eventi In Cina hanno sostenuto l Ucraina con uno flashmobIeri, 20 settembre a Pechino, nel territorio dell’Ambasciata dell’Ucraina nella repubblica popolare CINESE, ha tenuto un flashmob Flag for Ukraine.

I partecipanti di questo Flashmob raccolto circa 10 mila dollari per le cure ai militari ucraini militari colpiti in zona dell’ATO.

L’evento ha visto la partecipazione di circa 300 persone provenienti da oltre 10 paesi del mondo, tra cui molti cinesi. I partecipanti, travestiti in t-shirt giallo e blu formano la bandiera Ucraina,. Un disegno per una t-shirt, creato dall’iniziatore e fantasioso responsabile di progetto, progettistia Angela Lisitsa.

Grazie alla loro vendita è riuscito a raccogliere più di 60 mila yuan (quasi 10 mila dollari). In tutto è stato realizzato e venduto 450 t-shirt.

I fondi raccolti andranno in soccorso ai feriti nella zona di ATO. IHanno deciso di trasferire il denaro in un ospedale militare a Irpin (provincia di Kiev) per la riabilitazione di persone colpite.

«L idea del nostro gruppo è stata sostenuta con un gruppo di soci di Ambasciata dell’Ucraina nella repubblica popolare CINESE. Il nostro primo compito è stato quello di raccogliere fondi, il secondo quello di raccogliere insieme gli ucraini», — ha detto Angela Lisitsa, aggiungendo che entrambi sono riusciti molto bene. L’atmosfera era meravigliosa.

L’ambasciatore dell’Ucraina in Cina Oleg Demin ha ringraziato i tutti coloro, che sono venuti per sostenere l’Ucraina.
«La vostra presenza qui oggi testimonia il fatto che siamo insieme, che l’Ucraina non è da sola in questo momente per lei difficile «, ha detto.

Questo è il primo analogo evento a sostegno dell’Ucraina in Cina.

Lascia un commento