La Gran Bretagna invierà i Royal Marines e la Marina in Ucraina per fermare la «guerra fredda»

La Gran Bretagna invierà i Royal Marines e la Marina in Ucraina

Il Regno Unito espanderà la sua presenza militare in Ucraina.
La Gran Bretagna manderà i Royal Marines e le pattuglie della Royal Navy in Ucraina, essenzialmente espandendo la presenza militare nel paese. Questo è scritto da The Daily Telegraph, riporta Censor.

In particolare, prima della fine dell’anno la Gran Bretagna invierà le forze dei Royal Marines nel paese, e già nel 2019 si espanderà la sua presenza nel Mar Nero.

«Noi intensificare i nostri sforzi per formare e sostenere con l’aiuto della Royal Navy e il Corpo dei Marines, facendo in modo che la Marina ucraina e delle forze armate ucraine hanno le competenze e le capacità tecniche, al fine di contrastare questa minaccia crescente,» — ha detto il Segretario di Stato alla Difesa Gran Bretagna Gavin Williamson.

«Il nostro impegno rimane incrollabile», ha aggiunto Williamson, «finché c’è pericolo, ti sosterremo.» Più sei sicuro, più sicuro siamo nel Regno Unito. «

Allo stesso tempo, Williamson ha notato: non dubita che la responsabilità ricada direttamente sul presidente Vladimir Putin.

«Vladimir Putin e il suo entourage vogliono abusare del loro potere, che non è il comportamento che ci aspettiamo da qualsiasi stato, specialmente da un membro permanente del Consiglio di sicurezza.» La Russia diventa uno stato emarginato «, ha detto Williamson.

Allo stesso tempo, ha sottolineato l’importanza del fatto che il Regno Unito e l’Ucraina condividono «valori comuni» e sono pronti a lottare per loro. In particolare, si trattava di un ordine internazionale basato sulla legge, che, secondo il ministro, la Russia non osserva.

«C’è un quadro coerente dell’espansione della Russia dei confini del comportamento accettabile, e dobbiamo rispondere all’aggressione russa.» Dobbiamo chiarire che tali azioni dovranno essere pagate «, Williamson cita la pubblicazione.

Lascia un commento