L’Ucraina e il Fondo monetario internazionale hanno precedentemente concordato l’assegnazione di una quota

L'Ucraina e il Fondo monetario internazionale hanno precedentemente concordato l'assegnazione di una quota

L’accordo deve approvare il comitato esecutivo dell’FMI. Lo prenderà in considerazione dopo l’approvazione del budget Rada per il 2019.
Il FMI e le autorità ucraine hanno raggiunto un accordo preliminare. L’annuncio di questo è pubblicato sul sito web del Fondo Monetario Internazionale, informa Censor.NET.

«I dipendenti del Fondo Monetario Internazionale e le autorità ucraine hanno raggiunto un accordo sulla politica economica in relazione al nuovo accordo di 14 mesi» Stand-By «,» ha dichiarato il servizio stampa dell’FMI.

Il nuovo accordo sostituirà il precedente, approvato a marzo 2015, e sarà valido fino a marzo 2020.

Questo accordo servirà come base per la politica economica delle autorità ucraine nel 2019, secondo l’FMI. Prevede riforme per rafforzare l’amministrazione fiscale, nonché la riforma dei settori finanziario ed energetico.

«Il nuovo programma è stato sviluppato in stretto coordinamento con la Banca mondiale e l’Unione europea, che stanno conducendo operazioni parallele a sostegno dell’Ucraina», riferisce il Fondo monetario internazionale.

L’accordo dovrebbe ora essere approvato dal comitato esecutivo dell’FMI. Si prevede che considererà il documento l’anno prossimo, dopo che Verkhovna Rada approverà il bilancio per il 2019.

Lascia un commento