L’UE ha esteso le sanzioni contro la Russia per sei mesi: il motivo è la mancanza di progressi nell’attuazione degli accordi di Minsk

L'UE ha esteso le sanzioni contro la Russia per sei mesi

Pertanto, le restrizioni economiche contro la Russia saranno valide fino al 31 luglio 2019.
L’Unione europea ha deciso di prorogare per sei mesi le sanzioni imposte alla Russia, imposte a causa dell’aggressione contro l’Ucraina. Su questo su Twitter ha dichiarato che il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, informa Tsenzor.NET.

«L’UE estende all’unanimità le sanzioni economiche contro la Russia in connessione con zero progressi nell’attuazione degli accordi di Minsk», ha detto Tusk.

Ricordiamo che le sanzioni economiche relative ai singoli settori dell’economia russa sono state originariamente introdotte il 31 luglio 2014 per un periodo di un anno in risposta all’aggressione russa contro l’Ucraina. L’attuale termine delle sanzioni si è concluso il 31 gennaio 2019.

Lascia un commento