Il consiglio dei ministri ha deciso di creare un network di telefonia mobile chiuso per il pubblico

Fino ad agosto 2015, si prevede di prendere in considerazione i progetti pilota di sistemi di comunicazione mobili di destinazione speciale e preparare una proposta di organizzazione del servizio e lo sviluppo di questo sistema.

Il gabinetto dei ministri ha deciso di creare una rete Nazionale di telefonia mobile chiusa per il pubblico. Riguardo la disposizione dei Ministri, n. 523-r, pubblicato sul portale governativo.

«Approvare il piano di attività prioritarie per la creazione di una rete Nazionale di telefonia mobile degli organi dello Stato per l’anno 2015, che si allega. Determinare l’amministrazione di un servizio speciale di collegamento Pubblico e la protezione delle informazioni il principale esecutore del piano di attività approvato questo decreto», si legge nel testo dell’ordine.

Sulla base del piano di attività pubblicato è previsto fino ad agosto 2015, in considerazione progetti pilota di sistemi di comunicazione mobili di destinazione speciale e preparare una proposta di organizzazione del servizio e lo sviluppo di questo sistema. Inoltre, il consiglio dei Ministri ha ordinato di preparare una proposta di fornire delle risorse a una rete di radiofrequenza e di identificare i bisogni speciali degli utenti nei sistemi e negli impianti di telefonia mobile.

Lascia un commento