L’Estonia è favorevole all’introduzione di un regime senza visti tra l’UE e l’Ucraina

Il ministro degli esteri dell’Estonia, Keit Pentus-Rosimannus in un incontro a Bruxelles con il ministro degli esteri dell’Ucraina Pavel Klimkin ha detto che Tallinn supporta l’instaurazione del regime senza visti tra l’Ucraina e l’Unione Europea.

«L’Ucraina ha bisogno di ottenere la libertà dei visti, una volta soddisfatte tutte le condizioni tecniche», — cita la dichiarazione del ministro l’ufficio stampa del ministero degli esteri dell’Estonia.

«L’introduzione della libertà dei visti nelle attuali condizioni sarebbe una conferma simbolica importante che l’Ucraina è in Europa», ritiene Pentus-Rosimannus.

Ha precisato che «quando la comunicazione di ucraini sarà più stretta e più facile con le persone che vivono nell’Unione Europea, quando il contatto sarà più diretto, sarà più semplice e più veloce l’integrazione dell’Ucraina con l’UE».

Capo del ministero degli esteri estone ha confermato anche la volontà di Estonia di continuare ad aiutare l’Ucraina e dare il sostegno nella riforma dello Stato ucraino.

Lascia un commento