L’occupazione di una parte del territorio dell’Ucraina nel 2014 è avvenuta con il supporto diretto di celle CPU

L’occupazione di una parte del territorio dell’Ucraina nel 2014 è avvenuta con il supporto diretto di celle partito Comunista.

Lo ha dichiarato il vice-presidente del parlamento Andrea Parubiy.

«Voglio dire fermarsi, l’occupazione di una parte del territorio dell’Ucraina nel 2014 è avvenuta con il supporto diretto di celle partito Comunista. Se sabotatori russi hanno catturato l’amministrazione, le celle locali CPU facevano le manifestazioni, avendo già un legame tra di loro», ha detto Parubiy.

«I deputati popolari dalla CPU sono stati gli organizzatori di questi eventi, che sono stati in Oriente. Dobbiamo impedire un’ideologia, un partito come avevano condannato, moralmente e legalmente, il nazismo in Europa», ha sottolineato.

Lascia un commento