Qualsiasi evento riguardante l’Ucraina e la NATO infastidiscono Cremlino

L’esercitazioni militari internazionali in Ucraina in alcun modo non devono preoccupare la guida della Federazione Russa.

Insegnamenti nell’ambito del programma «Partenariato per la pace» che si esercitano ogni anno e non violano il diritto internazionale, ha detto il ministro della difesa Polacco, Tomasz Siemoniak.

«La Russia, che negli ultimi anno e mezzo ha condotto una serie di imprevisti esercitazioni con lo scopo di spaventare il pubblico in Occidente, non deve preoccuparsi», ha detto.

Tuttavia, il capo di agenzia di difesa della Polonia, ha detto che ogni evento, dove si usano insieme parole «Ucraina» e «NATO», provoca la protesta in Russia.

«Non vale la pena di impazzire. Tali insegnamenti sono stati condotti anche durante il precedente presidente dell’Ucraina, e non ha causato nessuna preoccupazione della Federazione Russa», ha detto Siemoniak.

Ricordiamo, in precedenza il ministero degli esteri della Russia ha detto che le esercitazioni congiunte di truppe dell’Ucraina e della NATO presumibilmente «in grado di mettere in pericolo la ripartizione di progresso che si è delineata nella risoluzione pacifica» del conflitto nel Donbass.

Lascia un commento