La Casa dei Skripal viene ripulita dal veleno russo «Novizio», la dose sarebbe sufficiente per 4000 persone, — i media

La Casa dei Skripal viene ripulita dal veleno russo

Le sostanze «Novizio», usate nell’avvelenamento di Sergei e Yulia Skripal, sarebbero state sufficienti per uccidere 4000 persone.
Questo è scritto dal quotidiano britannico The Times, citando una fonte anonima nel settore della sicurezza, riferisce Censor.net.

Secondo i giornalisti, il 100% «Novizio» è stato usato per avvelenare. Questa sostanza è 5-8 volte più tossica dei gas VX che paralizzano i nervi — una delle sostanze più tossiche usate nelle armi chimiche.

La concentrazione del principiante, che era nella bottiglia di profumo, fu in grado di causare «una significativa perdita di vite umane». Inoltre, l’avvelenamento con questa sostanza con grande difficoltà cede al trattamento, ha dichiarato al The Times una fonte nelle forze di sicurezza nel campo della sicurezza.

Ora nella casa dell’ex ufficiale dell’intelligence russa Sergey Skripal continua il processo di decontaminazione dei resti del «novizio». Esperti militari e civili in tute protettive lavoreranno lì a tempo indeterminato, da diverse settimane a diversi mesi, scrive The Guardian. La trama su cui si trova la casa è stata recintata. Solo gli specialisti sono autorizzati ad attraversare la recinzione.

Precedentemente riportato che la casa dei violini può essere demolita. Ma mentre le autorità britanniche non considerano questa possibilità.

Ricordiamo, residenti nel Regno Unito il colonnello ex-GRU in pensione Sergei Skripal, condannato nel 2006 per spionaggio per i servizi segreti britannici, ha subito a causa di avvelenamento una sostanza sconosciuta a Salisbury centro commerciale della città.

12 marzo il primo ministro Theresa May ha detto che il governo del Regno Unito è giunto alla conclusione che la responsabilità per l’avvelenamento a Salisbury ex ufficiale GRU Sergei Skripal e sua figlia, molto probabilmente, si trova sulla Russia. Ha anche riferito che le vittime sono state avvelenate con l’agente nervoso «Novice», che è stato sviluppato nella Federazione Russa.

Mercoledì 14 marzo, May ha annunciato la decisione di Londra di inviare 23 diplomatici russi che lavorano per le ricognizioni: «Questa sarà la più grande espulsione singola in oltre 30 anni, che (questa misura) riflette il fatto che lo stato russo non è la prima volta che agisce il nostro paese «.

Il 20 marzo, 23 impiegati dell’ambasciata russa a Londra, così come le loro famiglie, hanno lasciato il Regno Unito.

Il presidente ucraino Petro Poroshenko ha detto che Kiev come segno di solidarietà con i partner britannici e alleati transatlantici e in coordinamento con i paesi dell’Unione europea ha espulso 13 diplomatici russi.

Il 5 settembre, il primo ministro britannico Theresa May ha tenuto un discorso in Parlamento sui progressi delle indagini sull’avvelenamento dell’ex colonnello GRU Sergey Skripal e sua figlia Julia a Salisbury. Secondo lei, i sospettati nel caso, i cui nomi erano stati precedentemente nominati dall’ufficio del procuratore del paese — Alexander Petrov e Ruslan Boshirov, sono ufficiali della GRU.

Lascia un commento