> Ucraina semplificherà la procedura di concessione della cittadinanza per i perseguitati in Russia, - Poroshenko - News Ucraina

Ucraina semplificherà la procedura di concessione della cittadinanza per i perseguitati in Russia, — Poroshenko

ato crimea donbass la-cittadinanza occupazione-della-crimea politica-ucraina poroshenko russia ucraina Ucraina semplificherà la procedura di concessione della cittadinanza per i perseguitati in Russia, - Poroshenko

Il presidente dell’Ucraina Petro Poroshenko ha promesso di semplificare la concessione della cittadinanza ucraina per gli attivisti perseguitati in Russia.

Lo ha dichiarato dopo la visita di chiese ortodosse in occasione della Pasqua.

«L’attuale procedura di concessione della cittadinanza non mi permette di farlo, ma farò le modifiche di legge, in modo che avremo la possibilità di concedere asilo politico a chi realmente espostoperseguito politicamente per la protezione della posizione pro-ucraina. Lo semplificherò«, — ha sottolineato Poroshenko.

Il processo di concedere la cittadinanza Ucraina ai russi, che in patria stanno sotto minaccia di ritorsioni per la posizione pro-ucraina, ora è molto difficile. Elia Bogdanov di 27 anni, che è coinvolto nell’operazione antiterrorismo nell’est del paese ha aspettato quasi un anno per ottenere la cittadinanza Ucraina.

Circa quattrocento i cittadini russi chiedono asilo in Ucraina, tiene presente il comitato Statale in materia di migrazione. Ma i russi, che si sono trasferiti in Ucraina, ritengono che il numero dei loro concittadini in loro paese conta diverse migliaia di persone. La prima ondata di delocalizzazioni di intellettuali russi in Ucraina è iniziata dopo la rivoluzione Arancione, la prossima è arrivata in Ucraina dopo la Rivoluzione della dignità e dell’inizio della aggressione in Crimea e nel Donbass.

Lascia un commento